La Perla dell'Adriatico

Info e Vacanze a Francavilla al Mare

Francavilla al Mare è un comune in provincia di Chieti, Abruzzo, e conta circa 24.260 abitanti.

Si tratta di un'importante località turistica abruzzese che si estende da Ortona a Pescara lungo la costa del mediterraneo.

Definita la 'perla dell'Adriatico' per le sue spiagge limpide ed le numerose strutture alberghiere, a partire dal dopoguerra si è notevolmente ampliata fino a raggiungere la provincia di Pescara.

La città di divide in due parti: la zona alta, in posizione collinare, è il nucleo originale, con mura e torri medievali dal quale si gode di un magnifico panorama sull'adriatico; l'area portuale con il moderno quartire di Marina è più recente.

Il centro vitale della cittadina si sviluppa attorno al Piazzale della Sirena; parallelo al litorale vi è il lungomare Cristoforo Colombo.

La località è divenuta meta balneare a partire dal 1873 quando venne costruito il primo stabilimento balneare.

Qui si svolge un concorso di pittura a livello nazionale intitolato al pittore Francesco Paolo Michetti che qui visse, alloggiando e lavorando insieme ad i suoi aiutanti all'interno del Convento di S.Maria del Gesù, che egli aveva acquistato.

L'economia è particolarmente fiorente soprattutto per l'agricoltura con coltivazioni specializzate che danno vita ad alcuni prodotti tipici quali il pomodoro  a pera e vitigni per la produzione di vini pregiati, in primo luogo il Montepulciano d'Abruzzo ed il Trebbiano d'Abruzzo.

Francavilla si trova poco distante dall'aereoporto di Pescara mentre la stazione ferroviaria di Pescara dista solo 4 km.

Per chi viaggia in auto la città è raggiungibile percorrendo l'Autostrada A14 con uscita Pescara sud/Francavilla; per chi viene da Roma, occorre prendere l'A25 ed uscire a Per cara Ovest/Chieti.

Come abbiamo visto, Francavilla al Mare è una rilevante stazione balneare del litorale abruzzese il cui successo dal punto di vista turistico risale alla seconda metà dell'Ottocento; purtroppo il territorio fu in parte distrutto durante le guerre (il secondo conflitto mondiale la rase al suolo per opera delle truppe tedesche) ma la ripresa fu rapida ed efficace.

Così oggi Francavilla al Mare si mostra in tutto il suo splendore: da visitare alcuni dei maggiori edifici civili e religiosi, dalla Chiesa di Santa Maria Maggiore al Conventino dove l'artista Francesco Paolo Michetti lavorò fino alla sua morte.

Sembra, inoltre, che proprio in questo edificio venne ospitato Gabriele D'Annunzio durante la stesura de 'Il piacere' intorno alla fine del diciannovesimo secolo.

Sul nostro portale, dedicato a Francavilla al Mare, ne osserveremo la storia e qualche informazione relativa ai luoghi da visitare tra un bagno e l'altro nelle acque del suo mare.